La consulenza finanziaria "generica" senza iscrizione all'albo

La consulenza "generica" e/o "generale", che non prevede la somministrazione di consigli/raccomandazioni "personalizzate", è un'attività non sottoposta a riserva di legge e quindi non implica la iscrizione all'albo tenuto dall'OCF. 
Si può parlare di consulenza generale quando un consulente "NON ISCRITTO" consiglia mercati in cui investire senza indicare ISIN?   

Commenti

  • Ciao Silvano , potrei avere qualche informazione maggiore , rispetto alla consulenza generica?
  • Ciao Angela ritengo che la consulenza generica è quella fornita su determinato strumento finanziario, nel senso che viene spiegato come funziona quali sono i costi, i rendimenti passati, etc. e lasciando libero il cliente di decidere. Cosa diversa e se si consiglia al cliente lo strumento finanziario come adatto a lui. 
  • Per i consigli personalizzati bisogna essere iscritti all'albo con o senza mandato di intermediario. 
  • Considerando le difficoltà e i costi per iscriversi all'albo sezione autonomi credo sia opportuno valutare la possibilità della consulenza generica per i consulenti indipendenti.
  • molti colleghi stanno valutando se conviene iscriversi  o meno...al di là dei costi ma ragionando esclusivamente sull'evoluzione del mondo della consulenza finanziaria nei prossimi anni..certo che le difficoltà non favoriscono una decisione in senso contrario..
  • MARIOMARIO Utente
    la consulenza generica fa riferimento alla legge n.4 del 2013 che disciplina le professioni non organizzate in ordini professionali o collegi..
  • alla consulenza generica ci stanno `pensando seriamente anche alcune categorie di professionisti come i commercialisti, avvocati, assicuratori, mediatori...che in possono fornire un servizio consulenza finanziaria generica.. 
Accedi oppure Registrati per commentare.