Numero verde: 800 90 92 45 info@fairvalyou.it

L’efficacia della leadership personale.

Il consulente finanziario e la sua agenda.

In uno dei primi articoli del nostro blog abbiamo trattato un argomento sottovalutato ma molto importante: quello relativo al time management, ovvero la capacità di gestire il tempo e la propria agenda per conseguire gli obiettivi che prefissati.

La gestione del proprio tempo è vista in maniera non troppo positiva dai consulenti inanziari, perché il termine, come già detto, è fuorviante. Quando si parla di time management non ci si riferisce solo alla gestione del tempo-lavoro (che sarebbe limitante), ma anche e soprattutto alla capacità di gestire se stessi.

La gestione della propria persona in base alle attività lavorative, agli obiettivi e al tempo richiede leadership personale.

Andare nella giusta direzione.

Il management e la pianificazione alla base di una buona consulenza finanziaria trovano il loro fulcro nel continuo miglioramento e soprattutto nell’efficienza nella disposizione delle risorse e nell’ottenimento del massimo risultato. Ma la leadership si concentra su un punto leggermente diverso, ossia ha il focus sul raggiungimento degli obiettivi prefissati.

Quindi, possiamo dire che per quanto un professionista metta il massimo sul proprio lavoro per raggiungere la massima efficienza e per rendere efficace la propria fatica, la produttività è sinomino di aver fatto la cosa giusta, non solo nella maniera corretta. Dunque, ciò che possiamo affermare è che essere un leader è propedeutico all’essere un manager, in quanto la strada giusta valorizza ogni attività compiuta nella modalità più efficiente.

Nessun successo manageriale può compensare un fallimento in termini di leadership.

Managerialità e leadership

Il tempo che l’agenda scandisce al consulente finanziario troppo spesso è dedicato ad attività che non portano budget o valore al servizio. Si parla infatti di attività a basso valore aggiunto che ingessano e rallentano l’ambito professionale con contesti che portano ad un aumento del livello di stress, alla scarsa soddisfazione personale e professionale e ad un servizio attento solo parzialmente nei confronti del proprio cliente.

Alla luce di quanto detto, come può un consulente finanziario gestire il proprio tempo e la propria agenda?

La soluzione è più facile a farsi che a dirsi. Affidarsi alla tecnologia permette al professionista, peraltro in molti ambiti lavorativi, di gestire tramite essa le attività più di routine, non strategiche e quelle amministrative. In questo modo, il tempo recuperato diventa veramente prezioso per l’acquisizione di nuovi clienti, per un migliore servizio da dedicare ai propri clienti e per una migliore pianificazione strategica degli obiettivi.

È il paradigma che deve cambiare: la leadership prima del management.

Condividi sui social:

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ottobre: 2019
L M M G V S D
« Set    
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  

Archivi

Categorie

CONTATTI

Sede legale:
Corso Garibaldi , 37
81030 Falciano del Massico (CE)

 800 90 92 45

CONTENUTI

wtfdivi014-url1
wtfdivi014-url4
wtfdivi014-url7
wtfdivi014-url3
wtfdivi014-url8

CONTATTACI