Numero verde: 800 90 92 45 info@fairvalyou.it

SCELTE DI INVESTIMENTO:

 quando il cervello gioca brutti scherzi.

Quando si parla di scelte di investimento e di comportamenti razionali, non sempre l’investitore si muove nel modo più corretto.

Dunque, per questa tipologia di decisioni, ci vengono in soccorso gli studi di finanza comportamentale, che in combinazione con le neuroscienze, sviscerano i perché dei processi mentali in tema di investimenti. Infatti, il primo mito da sfatare è quello che la razionalità dell’individuo sia una condizione sufficiente per effettuare scelte obiettive. Non è così, di certo è una conditio sine qua non.

Come confermato dalle ricerche del premio Nobel per l’economia Daniel Kahneman, la nostra mente è capace di utilizzare il pensiero in due modi differenti:

  • pensiero veloce, quello che opera appunto in maniera rapida, automatica, quasi involontariamente. Viene attivato nel momento in cui siamo in pericolo o riconosciamo suoni o oggetti. In ambito finanziario può indurre l’individuo a decisioni scorrette in quanto prese in maniera affrettata, basandosi su pregiudizi e scorciatoie.
  • pensiero lento, arriva in maniera ordinata e in seguito ad un ragionamento. Sposta la concentrazione verso decisioni più impegnate, calcoli complessi e focus. Nelle scelte di investimento, si rischia di cadere in trappole mentali, che con esercizio possono essere lenite ed eliminate. In sintesi, qualsiasi alterazione emotiva (indotta o meno), causa una distorsione della propensione al rischio, modificandola in maniera significativa.

Ma allora, come evitiamo tali processi mentali fallaci?

Semplice: basta utilizzare una strategia per le scelte di investimento basata sulla pianificazione dei propri obiettivi con l’aiuto di un consulente finanziario.

Come ha titolato Il Sole 24ore qualche giorno fa, “quando è il cervello a remare contro”, con errori comuni tipo overconfidence, mancanza di diversificazione, home bias, è il consulente finanziario che deve aiutare e formare il proprio cliente nel riconoscimento e superamento dei comportamenti errarti.

Il consulente finanziario nelle scelte di investimento deve accompagnare il cliente nello step primario: la pianificazione dei suoi obiettivi.

Quindi, le scelte d’investimento dovrebbero essere guidate dalle prospettive di vita che copre tutto il cliclo di vita dell’intera famiglia. È opportuno allenare il cliente a porsi delle domande come: “è adatto a soddisfare i miei bisogni?”, e non a domande tipo “quanto rende?” o “quando è il momento giusto?”.

Concludendo, questa strategia è utile per fare scelte di investimento efficaci e profittevoli in cui l’investimento diventa il mezzo. Il bisogno il fine.

Gli sforzi e il coraggio non sono abbastanza senza uno scopo ben preciso e una direzione da seguire.”

John F. Kennedy

Condividi sui social:

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dicembre: 2019
L M M G V S D
« Nov    
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  

Archivi

Categorie

CONTATTI

Sede operativa:
Strada Statale 7 -  km 217,
81100 Caserta - loc. San Clemente

Sede legale:
Corso Garibaldi , 37
81030 Falciano del Massico (CE)
P.Iva: 04268070614

 800 90 92 45

CONTENUTI

wtfdivi014-url1
wtfdivi014-url4
wtfdivi014-url7
wtfdivi014-url3
wtfdivi014-url8

CONTATTACI