Il sondaggio di SmartAsset conferma il goal based investing come il beneficio più importante che il consulente apporta ai suoi clienti.

Spesso ci siamo chiesti quale sia l’attività più importante che un consulente deve implementare nel suo processo di pianificazione per trasferire valore ai suoi clienti. Negli anni, si sono susseguite diverse ricerche che hanno tentato di mostrare, e in alcuni casi, di misurare il valore aggiunto del consulente finanziario. Nel blog si possono leggere gli articoli riferiti alle ricerche di Vanguard e Morningstar sul fattore gamma del consulente finanziario, che evidenziano come il ruolo di guida nel disciplinare i comportamenti dei clienti, sia il fattore che determina l’impatto più significativo nella crescita del patrimonio dei clienti. In soldoni,  se hai un consulente che ti pianifica gli obiettivi di vita e ti guida nel tempo verso loro raggiungimento avrai un patrimonio più sostanzioso rispetto a chi non ha utilizzato un approccio goal based investing nello stesso arco temporale di riferimento. Ma, soprattutto, sarai una persona felice perché hai centrato gli obiettivi a cui tieni di più. Obiettivo vs Rendimento : il punto di vista dei i consulenti finanziari  USA. Secondo i dati emersi dal sondaggio effettuato negli Stati Uniti da SmartAsset, gli stessi consulenti finanziari giudicano  la capacità di elaborare un piano finanziario a tutto tondo per il cliente, come una delle attività a maggior valore aggiunto(lo afferma oltre l’80%) e, in secondo luogo, considerano determinante la possibilità di valutare periodicamente i progressi verso gli obiettivi prefissati. Pianificare e monitore sono due fasi del processo di goal based investing ritenute strategiche per trasferire il valore del consulente ai propri clienti. Viceversa,  quasi nessun consulente definisce il miglioramento delle performance di portafoglio come il beneficio principale apportato dalla suo ruolo  professionale. Dalla lettura dei dati si può chiaramente intuire come i consulenti statunitensi si siano posizionati nella loro proposta di valore, verso una figura professionale che utilizza un processo di pianificazione goal based orientedIn totale antitesi rispetto al costruttore di portafogli in grado di generare extra rendimenti, una proposta di valore ridimensionata dalle recenti crisi finanziarie con un inevitabile calo di fiducia.

La pianificazione per obiettivi in Italia

Almeno nelle dichiarazioni di intenti, sembra che la scelta dei consulenti italiani sia quella di replicare l’esperienza statunitense ma, è altrettanto vero, che occorre verificare se il marketing  vada di pari passo con le best practice necessarie per erogare un servizio di consulenza finanziaria centrata sulle esigenze delle persone e non sulla transazione dei prodotti.

Il ruolo della formazione e delle tecnologia

Investire per obiettivi è un approccio non facile da realizzare perché richiede un’attenta valutazione delle variabili in gioco e un costante monitoraggio nel tempo, con i necessari interventi per correggere eventuali scostamenti che possono determinare il non raggiungimento dell’obiettivo.

Il ruolo del consulente finanziario in tal caso diventa strategico per assistere il cliente che da solo difficilmente riuscirebbe a centrare gli investimenti per i propri obiettivi di vita.

E per poterlo fare nel migliore dei modi, occorre una formazione specifica e strumenti innovativi per coinvolgere i clienti rendendo semplice un processo complesso.

Per tale motivo Fairvalyou ha realizzato non il solito corso, ma un vero e proprio laboratorio dedicato al Goal Based Investing.

Per Accedere al nostro corso clicca qui.

Software per la consulenza finanziaria

FAIRVALYOU PLATFORM

Fai un tour prima di decidere

Prova gratuita di 15 giorni

Compila il form per ricevere le credenziali di accesso.